Diario di viaggio

Alla scoperta dei beni immateriali delle Alpi lombarde

Scritto da REGIONE LOMBARDIA  //  21/10/2016

Tags: comunità , guida , patrimonio immateriale

Diario di viaggio

Questa guida nasce dall'idea di un viaggio. Un viaggio che percorre, in forma rivisitata, i beni immateriali presenti sulle Alpi lombarde.
Le comunità hanno raccontato la loro storia, hanno contribuito, con rinnovata sensibilità, al riconoscimento della cultura alpina e di una sua identità, distintiva e peculiare. Tra gli strumenti per diffondere, valorizzare e preservare il patrimonio delle pratiche sociali e collettive, dei riti e delle feste, dei saperi, delle arti e dei mestieri è stato elaborato l'Inventario del Patrimonio Immateriale delle Regioni Alpine. L'inventario, al quale questo viaggio si ispira, consente di scoprire nuovi territori, molte e diverse comunità che conservano e reinventano ogni giorno il loro patrimonio culturale. Una guida turistica, un "diario di viaggio" nelle tradizioni, nei racconti dei protagonisti e nei saperi collettivi, voci che si intrecciano al racconto dei luoghi e del paesaggio alpino di Lombardia.
"Avere nuovi occhi" significa prestare attenzione ai beni che ci circondano: il patrimonio immateriale è l'espressione di una comunità, del suo bagaglio di conoscenze, di credenze, di saperi e del suo particolare modo di abitare un paesaggio. "Avere nuovi occhi" significa comprendere una particolare modalità di canto, la ricchezza simbolica di un rito, la complessità tecnica di un "saper fare", e incorporare i valori di una tradizione che continuamente si rinnova.